13 aprile 2006

19/05/05

Scatti di immagine nella mente, la tua tenera faccia di ranocchio ed occhi vispi che scuri muovono l'intorno. Io mi guardo e piango la stoltezza che mi accompagna muratore distratto e fallace.

Collegamenti all'articolo:

Crea un link

Pagina principale